« Back

Finalmente, si parte in camper!

31.07.2018

È stato il mio desiderio per anni: portare la famiglia in campeggio. Per i nostri due ragazzi, Jayson e Lyam, una vacanza di questo tipo in cui sei libero di muoverti in libertà è l’ideale, mentre il loro papà non sembrava inizialmente entusiasta di andare in campeggio. Ha sempre preferito un lettino a bordo piscina in qualche albergo. Ad essere sinceri, anche io sono solitamente favorevole a questo tipo di vacanza, ma avevo voglia di provare qualcosa di diverso. Così, quando abbiamo iniziato a discutere della destinazione per le nostre vacanze di primavera, ho suggerito di nuovo: "Andiamo in campeggio. Noleggia un camper, porta i ragazzi in gita. Prendi le loro biciclette e andiamo ad esplorare qualche posto nuovo. Sicuramente si divertiranno molto, potranno giocare con altri ragazzi e soprattutto potranno fare qualcosa di nuovo per cambiare".

E indovinate ... stavolta ha detto SI! Per la destinazione abbiamo scelto Marne-la-Vallée nelle Ardenne belghe.

La consegna del camper aveva già fatto iniziare la festa per i ragazzi. Una volta visto, erano elettrizzati all’idea di partire. Dopo una spiegazione approfondita da parte del rivenditore, portiamo il Sun Living S 70 SP a casa per caricare le nostre cose, mettere le bici sul portabiciclette e fare i letti. Nella parte posteriore c'è un letto comodo per 2 persone con sotto uno spazioso vano per i bagagli, o "garage" come lo chiama il rivenditore. Sopra la zona dinette troviamo un letto ‘appoggiato’ al soffitto ... il letto basculante . Com'è eccitante dormire in alto!                    

Poco dopo la partenza, il mio compagno Sidney si sentiva già il re della strada. I sedili rialzati ti danno un’ampia visibilità e una volta messo piede nel camper ci sentivamo già in vacanza. E i bambini? Si divertivano un sacco nella parte posteriore con i loro giocattoli, disegnando o giocando con qualche videogame. In realtà non si sono accorti che siamo stati in viaggio per ore. La vacanza è davvero iniziata all’insegna del relax. Disneyland ... stiamo arrivando!

La nostra prima destinazione è stata Camping International de Jablines, appena 9 km fuori Disney, situato vicino a un bellissimo lago. Abbiamo scelto la nostra piazzola nel campeggio e ci siamo sistemati in maniera sorprendentemente veloce. Parcheggiato il camper, collegato la rete elettrica, posizionato tavolo e sedie ... e basta. Ovviamente abbiamo subito tirato giù le bici dal porta-bici per i ragazzi, che hanno potuto così fare un giretto in libertà senza mamma e papà. Il campeggio non era molto affollato, quindi non ho avuto problemi a lasciarli andare.                          

Ad un certo punto Sidney ha detto: “facciamo un barbeque, siediti e rilassati, mi occupero io di tutto!” ... non ha avuto bisogno di dirmelo una seconda volta 😊.

Dopo cena abbiamo portato i ragazzi alla doccia del campeggio. Una cosa nuova per loro, infatti erano un po’ sorpresi, mi hanno chiesto "mamma, ci siamo fatti la doccia, ci siamo vestiti, ci siamo lavati i denti e ora dobbiamo tornare di nuovo fuori?", “certo, dobbiamo tornare al camper” ho risposto io. A casa, spesso bisticciano quando è ora di andare a letto. Ma non oggi. Erano molto stanchi per via del viaggio e di tutte le cose fatte durante la giornata. Appena messi a letto, li sentivamo ridacchiare un po' nel letto basculante, ma poco dopo non sentivamo altro che pace e tranquillità.

Disney

È finalmente arrivato il giorno ... andiamo a Disneyland Paris! Di certo la più grande sorpresa per i ragazzi in questa vacanza, non gli avevamo anticipato detto niente. Una volta arrivati, erano talmente elettrizzati che non sapevano da che parte guardare. Tantissime emozioni. Vedevo i miei bambini meravigliati da ciò che vedevano. Il castello Disney, Topolino (puoi persino toccarlo !!) ... è un mondo piccolo piccolo ... dove anche gli adulti si sentono di nuovo bambin. E anche Sidney si è divertito molto. Il sole era splendente, i nostri figli felicissimi, come genitore non puoi desiderare una giornata migliore.     

Sealife

Il giorno dopo Disney pioveva. Quindi abbiamo deciso di andare a Val d'Europe. Un grande centro commerciale a Marne-la-Vallée. Non ci siamo andati per fare shopping (anche se la mamma era davvero interessata) ma per visitare Sealife. C’erano i pinguini e tantissimi pesci esotici grandi e piccoli. Il risultato?! Occhi sbalorditi, molti “ooh” e “aah” e “mamma guarda laggiù!” Le mie scimmiette erano così entusiaste! Una giornata piovosa e grigia si è trasformata in una giornata piena di scoperte.                            

Il nostro soggiorno a Marne-la-Vallée volgeva al termine. Prossima destinazione: le Ardenne belghe. Ma non prima di aver visitato la torre Eifel. Non c’eravamo mai stati ed eravamo così vicini. Sidney ha guidato il camper senza problemi attraverso il traffico di Parigi e ad un tratto, eccola lì, la Tour Eiffel ... e ci siamo potuti avvicinare molto anche con il camper, cosa che non ci aspettavamo affatto. Davvero un grandissimo spettacolo da vedere!     

Le Ardenne belghe

Visitare la torre Eiffel può essere tolto dalla mia lista delle cose da fare, quindi è il momento di dirigerci verso il Belgio. Ci hanno consigliato il campeggio Camping Parc La Clusure a Bure. Questo campeggio a 5 stelle è molto apprezzato e ha vinto numerosi premi ANWB. Abbiamo capito il perché. È bellissimo, con spazi ampi, molte strutture ed è attrezzato per molte attività sportive. Nonostante i numerosi posti dove mangiare, ho preparato io una cenetta per la mia famiglia. Avevamo tutti voglia di spaghetti. Una cena per 4 è facile da preparare all'interno del camper, grazie alla cucina ben attrezzata e dotata di fornello a 3 fuochi.                    

Per il giorno successivo, abbiamo pianificato un altro viaggio avventuroso: vedere le famose grotte di Han. Ne ho sentito parlare molto bene e volevo davvero visitare questo posto. Non rimasta affatto delusa. Dentro è un luogo quasi magico. Le luci sono incantevoli, si passa da una vista mozzafiato ad una ancora più bella. Se ti trovi nelle vicinanze, vale sicuramente la pena di visitarle. Le parole non sono sufficienti per descrivere quello che vedrai. Abbiamo trovato tutte le informazioni su questo sito web.

Lo sai che prima o poi arriva, ma è sempre difficile da accettare, l'ultimo giorno di vacanza. L’indomani saremmo tornati a casa, perciò abbiamo deciso che ci saremmo divertiti un sacco durante il nostro ultimo giorno di vacanza. Abbiamo iniziato con una buona colazione di famiglia. Avevamo bisogno di energia perché il programma prevedeva la bicicletta. I miei 3 uomini si sono divertiti molto con i preparativi per la partenza, penso che anche questi siano momenti importanti da trascorrere con la famiglia. Ci siamo imbattuti in un parco naturale con al suo interno uno zoo Wildpark e ovviamente ci siamo fermati a visitarlo. Gli animali corrono liberi e un piccolo treno ti porta attraverso il parco per vederli. Davvero una bella avventura immersi nella natura.

Dalle Ardenne abbiamo intrapreso di ritorno verso casa. Durante il viaggio abbiamo abbiamo avuto modo di rivere tutti i momenti salienti di questa bellissima vacanza. Gli scenari, le attività, tutto quello che abbiamo fatto in famiglia. Anche Sidney è rimasto entusiasmato e si è davvero divertito. Andare in campeggio si è rivelato molto più divertente di quanto si aspettasse. E i bambini? Anche loro si sono trovati benissimo e non vedono l’ora di fare un altro viaggio in camper ... mi hanno confessato che vorrebbero rifarlo già la prossima settimana.

Sandra, Sidney, Jayson e Lyam